Pagina iniziale

sabato 1 giugno 2013

MADDALENE (PASTE DEL BAR - BASE DI PASTA SFOGLIA E RIPIENO DI PASTA MADDALENA)

Non parliamo delle "madleine" di Proust, quelle che stimolavano la memoria involontaria e lo facevano tornare bambino.....
Ma quelle che qui a Reggio si trovano in tutti i bar al mattino, all'ora di colazione che non mi fanno tornare bambina ma che... mi piacciono tanto.
 Garantisco che sono davvero facili da fare, ho dato la ricetta a tante colleghe che mi hanno confermato la semplicità della preparazione.
Per fare circa 18 pastine, ci servono:
1 stampo per muffins da 12 posti più uno stampo per muffins da 6 posti.
1 e 1/2 rotoli di pasta sfoglia rettangolare (io uso quella del LIDL)
3 tuorli
1 uovo intero
180 gr. di zucchero
150 gr di farina 00
40 gr di burro fuso ma intiepidito
aroma di mandorla se piace
Procedimento:
Accendere il forno a 180°.
Tagliare un rotolo di pasta sfoglia in 12 quadrati e l'altro dividerlo a metà e ottenere altri 6 quadrati, sistemare i quadrati di sfoglia nei buchini degli stampi da muffins.
 Mentre il forno raggiunge la temperatura, montare a lungo le uova con lo zucchero a bagno maria (io metto una padella con acqua sul fuoco, dentro ci appoggio la terrina con i 3 tuorli e l'uovo intero).
Quando il composto diventa spumoso, togliere dal fuoco e amalgamare il burro con cautela facendo attenzione a non smontare le uova. Poi mettere anche la farina, sempre con cautela e con l'aiuto di due cucchiai dividere il composto nei 18 scodellini di sfoglia (ancora cruda) che stanno aspettando il loro ripieno.
 Infornare a 180° (forno che nel frattempo avrà raggiunto la temperatura esatta) e lasciarle colorire bene.
 Nel mio ci sono voluti 15 minuti circa, ma controllare con lo stecchino, almeno per le prime volte, evita di avere un composto semicrudo che non è piacevole.

Se avete ospiti importanti a cui offrirle, si possono in pirottini e servirle sui piatti del servizio da tè.
Buona giornata e tanta felicità a tutti!
Virgi

1 commento:

  1. Sei il mio idolo! Non sai quanto ho cercato questa ricetta. Grazie proprio tanto, mi unisco al tuo blog volentieri e teniamoci in contatto per le varie ricette reggiane! Quest'inverno vorrei postare il biscione, ma intorno alla metà di dicembre nascerà il mio bimbo (ho visto che la tua è nata più o meno nello stesso periodo), non so se ce la faro!

    RispondiElimina

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...