Pagina iniziale

mercoledì 6 febbraio 2019

NEEDLE BOOK - LIBRO PORTA AGHI (COME SI FA - TUTORIAL)

 Buonasera, ieri stavo sistemando il mio studio e mi sono resa conto che avevo, oltre al disordine, tutti gli aghi buttati qua e là.
 E' vero che non ho bambini piccoli per i quali gli aghi potrebbero costituire un pericolo.....
però c'è il mio cagnolone, che è proprio come se fosse un bimbetto, che gira per casa, ovunque.
 Avevo alcuni ritagli di panno lenci il cui colore lascia un po' a desiderare, perciò ho provato a riutilizzarli così:
ho tagliato un pezzo di panno lenci di cm 15x10 circa per la "copertina", e altri due per i fogli interni (si possono fare anche più fogli).
 i fogli interni li ho rifilati con le forbici dentellate, in modo da ridurli un po' e renderli più carini
 Per comporre il nostro  libro, si impilano la copertina e i fogli in modo da centrare il tutto,
 con degli spilli si tiene fermo il lavoro
 poi si cuce al centro, come se fosse la rilegatura (si può fare anche con la macchina per cucire)
questo è l'aspetto dell'interno

 poi ho messo un nastrino a chiusura, con velcro e alcune decorazioni di panno lenci comprate
 questo ha un girasole e coccinella, il nastrino lo rende un po' country,
 
questo invece ha una farfalla con cuore.
intanto buonissima notte, Virgi


venerdì 1 febbraio 2019

TOVAGLIETTE E BUSTE PORTAPOSATE

 Ecco un'idea regalo soprattutto per chi pranza fuori casa, che in base alla mia esperienza sono molte le persone che per mangiare sano piuttosto che risparmiare qualcosa, si portano il cibo da casa.
 eccone alcune che ho venduto e altre che utilizzo anche io, per esempio in estate, quando andiamo in piscina, ci metto i tovaglioli di carta e le posate che servono per sbucciare la frutta oppure per mangiare il dessert.

 queste due con i cactus le ho dipinte con i colori per tessuto, una sera mentre guardavo la tv.
carine vero?
bacioni Virgi



mercoledì 23 gennaio 2019

RACCOGLITORE AD ANELLE RICOPERTO (RICICLO VECCHIO RACCOGLITORE UN PO' ROVINATO)

 Un'amica mi ha chiesto se avevo un raccoglitore da tenere sula scrivania per ordinare alcune pratiche,
 ce l'avevo ma era un po' rovinato, così lìho ricoperto con questo tessuto campagnolo, con ochette, mucche e galline
 direi che le è piaciuto, e io mi sono divertita a confezionarlo
 semplice, anche perché avevo solo questo scampolino di tessuto
intanto buonissima notte, VIRGI

venerdì 18 gennaio 2019

GATTINI PORTAFORTUNA - COME SI FA - TUTORIAL FOTOGRAFICO




Durante le vacanze di natale ero a casa e nei pomeriggi passati a guardare Vanessa mentre faceva i compiti, sono nati questi gattini, copiati da you tube.
Avendo tempo ho realizzato un tutorial fotografico, con tutti i passaggi per poterlo realizzare

anche senza macchina per cucire, infatti, li ho cuciti tutti a mano, ed è stato anche divertente, perché non facevo rumore, quindi la mia piccola, poteva "studiare" con molto impegno.....

partiamo dal modello, che ho copiato da un canale you tube, di una ragazza, credo giapponese, che fa questi gattini deliziosi.

occorrono due tessuti a contrasto, il primo chiaro, in modo che risaltino meglio gli occhi e il musetto,

il secondo colorato, io ho utilizzato dei piccoli ritagli che avevo

segnare la sagoma sul tex colorato: questo sarà il dietro del gattino, segnare anche i due punti laterali che ci serviranno quando uniremo il dietro al davanti

per il davanti basta solo la parte inferiore, perché come abbiamo detto, quella superiore sarà fatta col tessuto chiaro, meglio se tinta unita.

queste sono le due parti del davanti

che andranno cucite insieme lungo la linea della "pancia"


Aprendo il tessuto, avremo questo


appoggiamo il modello sul tessuto per controllare che ci stia dentro
io ho applicato un pizzo, ma si può anche evitare

come dicevo prima, tutto cucito a mano

prepariamo un nastrino e un anello di metallo per farlo diventare un portachiavi o un charm da appendere alla borsa o allo zaino

pieghiamo il nastrino e infiliamolo nell'anello

poi va cucito sul dietro del gattino, in mezzo alle orecchie

ci troveremo con queste due parti, il davanti e il dietro

sovrapporre i due pezzi dritto contro dritto facendo combaciare i segni che avevamo disegnato sul dietro con l'unione dei due tessuti del davanti
iniziare a cucire con punto filza tutto intorno, lasciando una piccola apertura di circa 3 cm per risvoltare


insistere con qualche punto in più nella parte tra le orecchie dove abbiamo posizionato il nastrino con l'anello portachiavi

fermare bene alla fine della cucitura

risvoltare con cautela

dopo avremo questo

imbottire con ovattina

riempire bene le orecchie e quando è bello cicciotto

chiudere il fondo con punti invisibili

ci troveremo con questo bel gattino, a cui manca l'identità!

per prima cosa coloriamo le guance con un blush

prepariamo gli occhietti (io avevo molte perline verdi e ho usato quelle)

se non siamo sicurissime, segnamo con una matita dove andranno posizionati gli occhi sul faccino e con l'ago entriamo dal davanti



usciamo sul dietro e tiriamo bene il filo

poi rientriamo sul davanti scostandoci di in millimetro rispetto al punto di uscita sul dietro

invece nel davanti torniamo nel punto di entrata,

 

infiliamo la perlina e di nuovo nel punto fino al dietro

rientriamo dal dietro al davanti dove avevamo segnato l'altro occhietto


infiliamo la perlina e andiamo sul dietro, anche qui tiriamo bene il filo poi scostandoci di un millimetro,

torniamo sul davanti per chreare prima il musetto poi i baffetti

qui bisogna seguire bene le illustrazioni fino a completare la faccina







quando abbiamo completato tutto il giro, senza mai tornare sul dietro, ma passando attraverso l'imbottitura,

torniamo sul dietro e chiudiamo con una piccola asola che chiuderà il filo fermandolo

il davanti è questo,

il dietro è così.
bacioni, Virgi





Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...